Dicono di me

Laura: ho incontrato Egle per un’interruzione di gravidanza, non sapevo se tenere o meno il bambino ed ero confusa e stavo male. Lei mi ha aiutata a fare chiarezza in me e a prendere una decisione sentita. Ora la mia piccola ha un anno! Grazie ad Egle ho trovato il coraggio di fare quello che volevo! tenerla! e ora sono felice! Ho continuato con lei per due anni e ho cambiato tante cose che nella mia vita non andavano bene. Ho sempre trovato accoglienza e professionalità.


Filomena: Sono Filomena…una donna di 38 anni da poco neomamma…da Luglio 2014..ho conosciuto la Dottoressa Gagliardi al consultorio di Via Cassia a Roma…ho avuto diversi colloqui con lei e mi sono trovata benissimo…ho, grazie alla dinamica seguita durante la seduta subito avuto dei miglioramenti e risultati sul mio modo di interagire con i problemi di vita quotidiani e sul mio stato di ansia. Il percorso per i motivi della gravidanza è stato interrotto purtroppo. Ma per i mesi in cui mi ha seguito posso dire di aver avuto un grande beneficio. In particolare ciò che mi ha aiutata tanto è la tecnica della visualizzazione e del dialogo con l’interlocutore visualizzato in seduta.


Angela: La cosa che mi sento di dire è “grazie”… per l’ascolto sincero e attento, per la comprensione, ma anche per tutte quelle volte che avevo bisogno di essere spronata e ho trovato una guida sicura, autorevole, ma amorevole. Grazie per la strada fatta insieme! Perché se mi guardo indietro e vedo il percorso che ho fatto non posso che essere grata.


Giacomo: La dottoressa Gagliardi è una professionista competente e brillante, che fa il proprio lavoro con grande passione. È stata una guida importante e del percorso fatto insieme ne sto facendo tesoro ogni giorno della mia vita. La raccomando senza nessuna esitazione.


Elena ed Emiliano: Siamo i genitori di Diego un bambino autistico che frequenta la 2 elementare e che dallo scorso anno è affiancato dalla psicologa Egle Gagliardi! Diego ha avuto simpatia per Egle dalla prima volta, come tutte le persone appena conosciute, l’ha messa alla prova cercando di testare fino a che punto poteva osare con lei! Egle ha sempre comunicato con noi genitori per riuscire a conoscere meglio Diego, quando non  voleva mangiare a scuola, quando era un po scontroso, quando si rifiutava di lavorare! Dopo i primi mesi di conoscenza e di accettazione da parte di Diego la loro unione si è consolidata e Egle ormai è diventato un punto fermo! Tra coccole, baci e abbracci Diego ha partecipato attivamente a tutte le attività scolastiche, lavoretti, spettacoli e recite! Egle è sempre stata presente a tutti gli incontri con neuropsichiatri e terapisti che seguono Diego e continua ad avere contatti anche fuori l’ambito scolastico! Noi siamo molto contenti di questa partecipazione per il benessere di Diego, per il bellissimo rapporto di fiducia che è nato tra noi e per la trasparenza dimostrata nei nostri confronti!


Clara: Tra le cose di tutti i giorni, lo stress e gli impegni vari, appena ho sentito, appena ho saputo che Egle apriva un sito, il desiderio di fermarmi un attimo e raccontarvi la mia esperienza professionale e umana che ho avuto con lei per 4 anni. Lavoriamo insieme alla scuola Elementare di Pratolungo con i bambini diversamente abili e nella quotidianità ci confrontiamo su strategie e obbiettivi da raggiungere. L’esperienza con Egle mi arricchisce e mi ha arricchito negli anni precedenti sia come insegnante che come persona. Confrontarsi e organizzare dei progetti e attività con una persona seria, professionale, responsabile e molto competente in vari ambiti, non è una fortuna che capita tutti i giorni. Ciò che mi ha sempre colpito di lei è che si muove con tutti i bambini a 360°, senza tralasciare nessun aspetto della loro crescita psicologica ed emotiva. Abbiamo lavorato sempre sui casi “gravi” e ciò è stato molto stimolante nel confronto quotidiano, poiché quando capita il caso “grave” spesso ci si può scoraggiare o spegnere interiormente, ma avendo la fortuna di avere una esperta AEC che è anche una psicologa, psicoterapeuta, con una umanità oltre la media, allora si è in una “botte di ferro”. Per questo desidero dire la mia esperienza lavorativa con Egle, perché con i bambini autistici con cui lavoriamo, occorrono attività mirate corporee che favoriscono la socializzazione, l’affettività e la conoscenza del sé. In questo Egle è forte ed è la mia garanzia e la sua “carta di identità”. Non mi appoggio e non mi “sbrago” su di lei, ma mi affianco ben volentieri ed è sicuramente un punto di riferimento.

Di solito si considera l’insegnante di sostegno l’anello di aggancio nel team, ma nel caso specifico sento di dire onestamente che è Egle il punto di congiunzione e unione tra i team insegnanti. Non sempre è facile comunicare tra noi adulti e spesso ci sono “difficoltà oggettive”, ma Egle, con le sue competenze specifiche, sa creare unione, collaborazione e dialogo.

Ovviamente non mancano e non sono mancate come in tutti i rapporti, opinioni diverse e idee opposte, ma invece di allontanarci e dividerci professionalmente, ritirandoci ognuno nel proprio guscio, ci siamo sempre trovate in un punto di incontro. Ciò è molto costruttivo. 4 anni ovviamente non possono ridursi in poche righe, ma sento di essere soddisfatta di me per aver detto la mia idea su questa collega…altro non aggiungo perché desidero custodire altre cose belle in me. Le auguro tanta carriera professionale, ma quando spiccherà il suo “volo” la mia scuola perderà un validissimo elemento non facile da “rimpiazzare”. Ovviamente non posso che essere contenta per lei..

Grazie Egle.. con affetto..